Devi ristrutturare il giardino? Arrivano gli Ecobonus della legge di bilancio

Il bonus verde è una nuova detrazione fiscale inserita nel nuovo testo della Legge di Bilancio 2018. Dal 1° gennaio 2018, pertanto, tutti i cittadini potranno beneficiare di una nuova detrazione fiscale pari al 36% per chi sostiene spese per la sistemazione del verde, compresa la progettazione di aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari private di qualsiasi genere, per cui:

TERRAZZI – GIARDINI – BALCONI- AREE CONDOMINIALI

Quanto si risparmia grazie all’ecobonus?

Il bonus per il verde, permetterà di ottenere uno sconto fiscale IRPEF da detrarre dalla dichiarazione dei redditi, fino ad un massimo di spesa di 5.000 euro. L’importo della detrazione, per essere scaricato dalle tasse, dovrà essere diviso in 10 quote annuali di pari importo e le spese sostenute dovranno essere pagate tramite il cd. bonifico parlante. Il bonus verde non è alla associato alla persona ma sulla casa, pertanto, se si hanno due immobili sui quali far eseguire interventi è possibile sommare le due detrazioni.

Quali interventi sono detraibili?

Tra le spese detraibili con il bonus verde al 36% rientrano: le spese di PROGETTAZIONE; le spese per il rifacimento di impianti di irrigazione; le spese per la sostituzione di una siepe; le spese per le grandi potature; spese per la fornitura di piante o arbusti; spese di riqualificazione di prati.

Un esempio per capire il concetto..

Se a gennaio 2018 o in un altro mese dell’anno decido di sistemare il mio giardino, facendomi fare un progetto da 1500 euro, possono detrarmi dalle tasse esattamente il 36% di 1500 euro e cioè 540; andando a risparmiare su due fronti: ·

– SCONTO FISCALE:  una detrazione del 36% porta al risparmio di 1/3 delle spese

– SCONTO PROGETTUALE:  affidare i lavori del giardino a dei professionisti che ne progettano ogni dettaglio porta ad un ulteriore sconto: nessuna spesa imprevista, organizzazione temporale del lavoro, consegna pronto effetto garantita, zero errori. 

RICEVI VIA EMAIL TUTTI I DETTAGLI PER

OTTENERE L’ECOBONUS VERDE